CAPELLO SALVA LA PRIMA SQUADRA IN INFERIORITÀ NUMERICA: CONTRO LA BIELLESE È PARI A RETI BIANCHE

Ancora un pareggio tra le mura amiche per la nostra Prima Squadra che nel 2019 non è ancora riuscita a centrare l’intera posta in palio (due pareggi ed una sconfitta). Eppure, contro La Biellese è stata una partita fin da subito godibile e giocata con la giusta intensità: i ragazzi di Antonio De Gregorio e quelli di Roano che si affrontano a viso aperto, senza perdersi in troppe speculazioni tattiche.
Capitan Ahmed Sarwat è il più pericoloso al 15′ (destro a lato dal limite dell’area di rigore), prima sono gli inserimenti di Cravetto e D’Onofrio a creare apprensione alla formazione ospite, che vive sul palleggio di Botto e Nicoletta.
Al 24′ il primo vero squillo bianconero con un sinistro velenoso di Ceria che mette i brividi a Capello ma si perde sul fondo.
Al 28′ è Canton ad avere un’occasione clamorosa ma da due passi non inquadra la porta.
Reazione vanchigliese sulle spalle di Cravetto che si libera nell’area e vede il suo destro deviato in corner da un difensore rivale.
A dieci minuti dal l’intervallo prima ancora un’occasione per La Biellese con Paladino, poi è D’Onofrio ad andare vicino al gol con un ottimo spunto sulla corsia di sinistra e palombella che supera anche il portiere ma termina appena sopra la traversa.
Brutto colpo per i granata al 40′ quando il direttore di gara allontana dal campo Ciccomascolo (espulsione diretta). In pieno recupero, però, il servizio di Padroni è perfetto per Denis D’Onofrio che a tu per tu con il portiere vede negarsi la gioia del gol dal palo interno. Clamoroso.
Ad inizio ripresa è Capello a salvare il Vanchiglia con una parata miracolosa su Verdese che si era presentato da solo davanti al nostro estremo difensore. I ragazzi di De Gregorio non mollano la presa e con la coppia Cravetto-D’Onofrio costruiscono un’altra bellissima opportunità, con il destro al volo del classe 1989 che termina di poco sopra la traversa.
Ancora una grande parata di Capello che vola a deviare un calcio di punizione di Ceria ed il nostro portiere si ripete subito dopo sulla conclusione a colpo sicuro del neo entrato Testori. I bianconeri provano il forcing finale per raggiungere i tre punti, ma il Vanchiglia tiene botta fino al triplice fischio finale.

 

PosClubPTIPGVNPGFGSDR
171302253561640
267302073562531
357301767523517
45130149741365
546301371038353
642301191045441
74130125135052-2
84030117123233-1
93830115143746-9
1037301071339390
1135308111136351
12353098133642-6
13343097143637-1
14303086163351-18
152230410162748-21
16163037201959-40